Imparare facendo: il project work al corso in “Strategie di comunicazione digitale”
DoLabber / Guest

Imparare facendo: il project work al corso in “Strategie di comunicazione digitale”


Sara Zucchini / 05 Gennaio 2017

Il lavoro del Social Media e Community Manager richiede di puntare su quattro punti forti: strategia, pianificazione, operatività e azione.
Per imparare a creare campagne social per i brand, gli studenti del corso in “Strategie di comunicazione digitale” hanno lavorato su due project work, ideati dalla mente contorta del nostro stratega e docente Danielantonio Di Palma, e ve li vogliamo presentare.

Muvee e SaintBurger: i project work “creativi” di DoLab

Il primo è Muvee, Servizio di Streaming di serie TV e film dagli anni ’90 alle ultime novità.

Nel brief di partenza, viene specificato che “Le migliori serie TV si possono vedere solo qui.  Muvee, infatti, vanta una selezione di serie vintage in esclusiva (come Beverly Hills 90210), ma anche di novità (come Da Vinci’s Demons e Modern Family).” Il target di riferimento sono uomini e donne tra i 18 e i 40 anni, i competitor, invece, le altre piattaforme online come Netflix, Now TV Infinity.

Muvee_ProjectWork


Il secondo brand, oggetto del project work, si chiama Saint Burger e corrisponde a una catena di fast food. “Con oltre 4500 punti vendita aperti in tutto il mondo, Saint Burger sbarca finalmente anche in Italia”. Il brand vuole comunicare la genuinità e la varietà dei suoi ingredienti. Il target principale sono uomini e donne tra i 14 e i 35 anni, i competitor: Burger King, McDonald’s, 100Montaditos.

 

Burger_ProkectWork

Ecco, ora non vorremmo deludervi se stavate già cercando su Google questi brand che sicuramente non conoscevate… perché, infatti, non esistono! Sono stati inventati dalla fervida immaginazione del docente per far creare e curare i project work durante il mese di corso a DoLab School.
Ma torniamo a noi.

Per i due brand, i team di lavoro hanno:

  • Aperto i canali Facebook e Twitter
  • Scelto  il nome utente Twitter
  • Scritto info e descrizioni dei canali scegliendo il taglio e la funzione da dare al canale
  • Invitato amici e conoscenti a seguire i brand
  • Popolato i canali di contenuti
  • Risposto e moderato commenti anche piuttosto impertinenti per imparare a gestire troll e situazioni di crisi.

Man mano che le lezioni andavano avanti, gli studenti hanno integrato le nuove nozioni nel piano editoriale, mantenendo l’impegno a prendersi cura di questi neonati brand.
Cercateli ora, a lavori completati, su Facebook: https://www.facebook.com/muveeitalia/ e https://www.facebook.com/saintburgeritalia/ e su Twitter: @Muveerisponde e @SaintBurgerIta per capire meglio come si sono svolti i lavori e giudicate da soli il livello di creatività in cui tutti noi siamo stati coinvolti da questo corso dell’ultimo trimeste formativo.

La formula DoLab School prevede sempre un risvolto pratico e operativo durante i corsi, perché siamo convinte che imparare facendo sia non solo più efficace ma anche più divertente. È appassionante vedere progetti che prendono vita, la creatività che nasce dal confronto delle varie idee e la progettualità necessaria per mantenerli in vita e in modo coerente e, a quanto pare, non siamo le sole a pensarla così.

Ecco come, ad esempio, Giulia, una delle studentesse al corso, ha espresso le sue impressioni rispetto all’esperienza fatta.

 

Teresa Ceglie